Restauro

RESTAURO

La passione per il restauro mi ha sempre accompagnato ed è andata di pari passo con quella per l’archeologia: il mio desiderio di approfondire la conoscenza delle tecniche di restauro applicate ai più diversi materiali mi ha spinto a ricercare corsi di approfondimento e qualifiche professionali nel settore, fino ad arrivare all’altro capo del mondo, nella Repubblica Popolare Cinese, dove un’incredibile esperienza di un Master Internazionale di durata annuale mi ha fatto conoscere metodi conservativi utilizzati non solo nel mondo occidentale, in cui l’Italia occupa sempre un posto di prima fila, ma anche quelli di altre culture.

Restauro

Ho iniziato il mio percorso formativo in questo settore con un corso di Formazione Professionale di restauro del legno e del mobile antico, specializzandomi nella tecnica della doratura con la restauratrice Giuliana Pettorossi, con la quale ho lavorato per il recupero dell’altare dell’Immacolata Concezione della Chiesa di San Bartolomeo di Torgiano.

Dopo questa esperienza ho capito che avrei potuto combinare la mia passione e predisposizione per il restauro con l’archeologia e mi sono quindi concentrata sullo studio del restauro di materiali archeologici, prediligendo la ceramica e i metalli, attraverso dei corsi di approfondimento presso l’Istituto Palazzo Spinelli di Firenze.

La volontà di approfondire le mie conoscenze in questo ambito mi ha condotto quindi alla ricerca di un corso altamente professionalizzante, come il Master on Restoration of Archaeological Materials dell’Università di Bologna – Corso di Tecnologie del Restauro di Ravenna. Il Master, tenutosi per tutta la sua durata a Xi’an, la capitale della provincia cinese dello Shaanxi, si è svolto per la prima metà con lezioni frontali in inglese tenute nelle aule della Xi’an Jiaotong University dai più grandi professionisti italiani e cinesi nel campo del restauro e dell’archeologia (tra gli italiani: A. Augenti, A. Sgamellotti, M. Forte,  M. Morigi, …), mentre la seconda metà dell’esperienza di studio si è svolta con uno stage presso lo Shuilu’an Temple di Lantian insieme ad un gruppo di restauratori dell’Università di Monaco e successivamente presso il Laboratorio di Restauro del Museo di Xi’an.

Al ritorno dal Master ho avuto l’opportunità di lavorare nel progetto di restauro del soffitto ligneo della meravigliosa Loggia dei Nove del Palazzo Comunale a Siena, in un gruppo di lavoro coordinato dal restauratore Andrea Gobbi. In questa occasione ho potuto capire le dinamiche di un lavoro di grande portata, facendo parte di una équipe diversificata costituita non solo da restauratori, ma anche da carpentieri, architetti e tecnici di vario tipo. Durante il lavoro, ho potuto far apprezzare le mie qualità di decoratrice, dimostrando di saper riprodurre elementi decorativi mancanti e le varie tonalità di colore. L’intero progetto di ristrutturazione è poi stato esposto in una pubblicazione, “L’aria dei Nove”.

Dopo questo lavoro sono entrata in contatto con il restauratore Mauro Masci, con cui ho collaborato nella realizzazione del restauro lapideo e pittorico del chiostro della Chiesa di San Francesco ad Acquasparta e ho avuto anche la possibilità di lavorare su alcune importanti tele nel suo laboratorio di Passignano sul Trasimeno (PG).

Al momento mi occupo principalmente di restauro ligneo e di doratura, ma non escludo di poter prendere lavori anche di altro tipo.

slide

Studi Laurea con lode in: Conservazione dei Beni Culturali (Orientamento Archeologico) con una Tesi in Numismatica Antica: “La zecca di Cartagine. Per un’esposizione museale della moneta cartaginese”. In Francesca nasce la passione per il Restauro così nel 2007 si trasferisce per un anno a Xi’an (Cina) per frequentare un master sul restauro archeologico organizzato dall’ Università degli studi di Bologna: Master on “Study, Diagnosis and Restoration of Archaeological Materials” Stage presso lo “Xi’an Centre for the Conservation and Restoration of Cultural Relics” e presso lo Shuilu’an Temple, Lantian, Xi’an (Shaanxi Province). 2003 ECIPA UMBRIA Ellera di Corciano (PG) Corso di Qualifica Professionale per Restauratore del Mobile Valutazione: 100/100 Stage presso la “Zamart Restauri” di Torgiano (PG): restauro opere lignee dorate e policrome 2005 Istituto per l’Arte e il Restauro Palazzo Spinelli Firenze Corso di Approfondimento del Restauro dei Metalli 2004 Istituto per l’Arte e il Restauro Palazzo Spinelli Firenze Corso Intensivo di Restauro dei Manufatti Archeologici   Principali Lavori di Restauro 2003 “Zamart Restauri” di Torgiano (PG) Dipendente come restauratrice Restauro dell’ “Altare dell’Immacolata Concezione” nella Chiesa di San Bartolomeo di Torgiano 2006 Dipartimento Scienze Storiche dell’Antichità, Università di Perugia, Collaborazione per restauro Restauro del materiale (ceramica e metalli) dello scavo archeologico di Scoppieto (PG) 2008 “Edil Restauri” di Arezzo e “RiAbitat” di Ellera di Corciano Siena Dipendente come restauratrice Restauro del soffitto ligneo decorato (400 mq) e del paramento murario (600 mq) della Loggia dei Nove – Palazzo del Comune di Siena 2008 “Mauro Masci S.a.s.” – Passignano sul Trasimeno (PG) Dipendente come restauratrice Restauro del chiostro all’interno del Convento di San Francesco ad Acquasparta (pulitura, consolidamento ed integrazione delle colonne)